nadir on the road logo
nadir on the road logo
 

Commento sulla 2^ Putignano On The Road

È andata bene.

I sacrifici e le ansie della vigilia sono stati ripagati dalla riuscita della manifestazione.

Anche la 2^ Putignano On The Road dello scorso 09 settembre 2012 ha riscosso consensi, anzi è piaciuta più della precedente per l’eliminazione della salita spezzagambe di Sant’Antonio all’ultimo chilometro, e il caldo meno intenso ha reso meno faticosa anche la salita di via Noci (950 metri con un dislivello pressoché costante di 45 metri).

Il giudizio di Annoscia ci conforta non poco per non aver trovato carenze se non per la scelta dei top, ma a tal proposito confesso che, pur non condividendo l’idea di separare i più forti dagli altri, ho accettato la presenza di questo movimento e l’ho tenuto in considerazione; la Federazione non mi ha aiutato nella selezione ed io ho fatto la mia scelta in base alla media punti conseguita nelle prime dieci gare, con l’aggiunta non mia di qualche presenza femminile.

Ma, al di là della presenza o dell’esclusione di qualcuno (sono rimasti fuori Emma Delfine, Leo e Domenico Liuzzi, e altri), il tutto è servito a tenere buoni gli atleti fino alle 09,30 ed a garantire, come lo scorso anno, una partenza puntuale ed ordinata (un grazie sincero a tutti gli atleti partecipanti).

Anche gli addetti ai lavori hanno assolto egregiamente il loro compito, offrendo l’acqua ai due ristori (4° e 7° chilometro circa) e guidando gli atleti ad ogni angolo di strada.

Anche le nostre donne hanno gentilmente offerto il ristoro su Piazza Moro alla fine della gara col piacere ed il rispetto di tutti.

I ciclisti del gruppo Mine Vaganti, che hanno accompagnato l’intero plotone da cima a fondo, e l’auto di inizio gara hanno garantito riferimento costante ad ogni partecipante perché non si smarrisse nelle innumerevoli strade interessate dal percorso.

La caratteristica “cittadina” del percorso è piaciuta a molti, non solo per aver visitato gran parte di Putignano, ma soprattutto perché non stati mai soli: coloro che non sono andati al mare o in campagna li hanno assistiti ed applauditi.

Anche il giro iniziale col passaggio dopo circa Km. 1,600 dalla partenza ha favorito un ulteriore applauso.

Concordo con Annoscia che qualche automobile in sosta sul percorso andava tolta, ma francamente non si poteva chiedere alla Polizia Municipale (presente con 15 unità su diciotto a disposizione) di vietare la sosta in tutta la cittadina; è stato già difficoltoso ottenere l’autorizzazione a bloccare tutto il centro abitato, seppure per un’ora e trenta minuti, perché gli automobilisti, e non solo i putignanesi, sono diventati intollerabili a qualunque ostacolo si ponga loro davanti.

Ad ogni modo era importante che da ogni parte si potesse raggiungere l’ospedale, e questa è stata una delle motivazioni che hanno indotto a modificare il percorso.

La partenza, come anzidetto, è stata puntuale, con Luciano Magno che ha illustrato preventivamente il percorso ed ha seguito gli atleti per tutta la durata della gara fino a premiarli nel chiostro comunale.

Cosimo Albanese, Luigi Zullo e Ivano Musardo i primi tre uomini al traguardo, Emma Delfine, Maddalena Carrino e Mara Lavarra le prime tre donne.

A livello di squadra hanno vinto nell’ordine la Amatori Putignano, la Barletta Sportiva e la Montedoro Noci.

Quanto alla A.S.D. Nadir On The Road, ha vinto più di ogni altra perché ha organizzato l’evento con encomiabile passione per lo sport, con enormi sacrifici, con esborso di denaro e con il non trascurabile timore che qualcosa andasse storto e mandasse alle ortiche tutto il lavoro svolto.

Per fortuna è andato tutto per il giusto verso e possiamo oggi raccontare con soddisfazione di aver realizzato qualcosa che ha fatto contenti gli atleti, la cittadinanza, gli sponsor, e lo sport.

Non può mancare un grazie a tutti coloro che hanno preso parte in qualche modo all’evento: al Sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis, all’assessore allo sport Giuseppe Genco, alla Fidal Puglia, alla Polizia Municipale, ai Carabinieri, ai volontari della Oper, dei Rangers, dell’Unitalsi, all’equipe di Fabio Bianco de La Quercia, all’ass. Amatori Putignano, ad Angelo Mezzapesa e Mike Stasi, alla Gazzetta del Mezzogiorno, alle testate giornalistiche locali, alla tipografia De Robertis, agli sponsor della manifestazione che hanno offerto denaro, prodotti o trofei, agli amici degli amici (65) che si sono prestati a controllare ogni strada che si affacciasse sul percorso di gara, e a tutti gli altri, altrimenti l’elenco diventerebbe lungo.

Ringraziamo infine la cittadinanza tutta per aver tollerato il blocco delle strade ed aver permesso la realizzazione di una Festa dello Sport.

Piero Campanella

 

Il video della gara lo trovate nella sezione foto e video gallery

2^ Putignano On The Road

Le A. S. D. Nadir On The Road Putignano prepara la gara su strada in programma il 09/09/2012 valevole quale 12^ prova di Corripuglia 2012.

Per il 22/07/2012 è previsto il 3° incontro di Triathlon presso la struttura Nadir in via Mascagni n.c..

Venite a trovarci e fate il tifo per le squadre di A. S. D. Nadir On The Road Putignano!

Ci stiamo preparando per la 2^ Putignano On The Road in programma il 09 Settembre 2012.

La novità di quest’anno è costituita da una variazione al percorso, che rimane comunque di Km. 10,000, ma si concentra ulteriormente nell’abitato.

Per motivi di viabilità e per lasciare libero l’accesso all’ospedale da ogni parte della cittadina, abbiamo eliminato il passaggio da Piazza Padre Pio che portava alla forte discesa (Via Peppino Impastato) fino alla confluenza con la S.P. 237 per Noci e la risalita (micidiale) lungo via Sant’Antonio proprio all’ultimo chilometro.

Imboccheremo via Roma nella parte alta dove la salita è trascurabile, per finire il giro come lo scorso anno.

Per compensare la parte eliminata si percorrerà un giro iniziale lungo l’estramurale, via Tripoli e Corso Umberto 1° che riporterà gli atleti a ripassare sotto l’arco di partenza/arrivo; subito dopo si accoderanno i “liberi”.

Quanto ai liberi, risalendo Via Petruzzi alla fine del settimo chilometro, imboccheranno Corso Umberto 1° per giungere direttamente al traguardo (mentre gli atleti completeranno il loro percorso da via Cappuccini, Via D’Azeglio, Via della Conciliazione, Via Roma, Cappuccini e Corso Umberto 1°) come lo scorso anno.

Il percorso diverso e leggermente più breve permetterà agli ultimi “liberi” di giungere al traguardo contemporaneamente agli ultimi atleti entro l’ora e mezza prevista da regolamento.

Per visualizzare meglio i percorsi basta cliccarci sopra.

Nell'immagine seguente è rappresentata l'altimetria del percorso.

ed in quest'altra Partenza / Arrivo, i due punti di ristoro e il percorso in rosso che faranno in più gli atleti.

Torna su     Home     News

Sei il visitatore n°


Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© A.S.D. Nadir On The Road - via Pietro Mascagni - 70017 Putignano
c/o Centro Sportivo Nadir StarBene (al piano -1)
Codice Società FIDAL: BA700
Partita IVA: 06967440725